ARTES

La piattaforma ambasciatoriale italiana per ARTES Applications (AP IT ARTES Apps) è uno strumento di cui l’ASI si avvale per amplificare la portata e l'efficacia dell’impegno nazionale all’interno del Programma ARTES dell’Agenzia spaziale europea (ESA) e per essere di stimolo al collegamento tra la grande varietà delle realtà imprenditoriali e tecnologico-scientifiche italiane.

Il progetto dell’AP IT nasce per iniziativa del Consorzio di Ricerca Hypatia allo scopo di integrare alle attività del KET-LAB le tematiche delle Applicazioni delle tecnologie spaziali e delle Applicazioni Integrate. Conformemente alla missione del KET-LAB, l’attività di promozione delle applicazioni spaziali e delle applicazioni integrate, come proposto dal Programma ARTES di ESA, rappresenta un ambito di particolare interesse per arricchire lo scenario che via via si sta costruendo.

La finalità delle attività dell’ARTES Apps sono a supporto dell’industria-PMI-Mondo accademico nella creazione di servizi basati sull’uso di asset satellitari e per stimolare il coinvolgimento diretto degli stakeholders e/o dei potenziali utenti finali nella progettazione dei requisiti del servizio stesso, quindi nella definizione di un nuovo mercato di servizi che sia meglio indirizzato a rispondere alle reali esigenze degli utenti. L’impegno a sviluppare servizi Satcom ed Applicazioni Integrate tra spazio e asset a terra può stimolare la nascita e la crescita di nuovi mercati. Dall’altra parte, nell’ambito del settore aerospaziale, il KET-LAB ha lo scopo di coinvolgere le PMI nella costituzione della Space Economy, di servizi ed applicazioni basati sul mercato del downstream. Tutto ciò implica realizzare una rete di competenze, tecnologie ed idee dirompenti per sviluppare il mercato dei beni e servizi, quindi creare una forte connessione tra le politiche nazionali per lo Spazio e le attività della Ricerca Scientifica con effetti sullo spill-over del mercato dei privati.

L’ampiezza della sfida del Programma ARTES Apps si estende a vari livelli: dall’attività di facilitazione nella creazione di applicazioni di successo e sostenibili e servizi che dimostrino i benefit nell’uso e l’integrazione degli asset spaziali, al coinvolgimento di stakeholder non facenti parte della tradizionale comunità dello spazio come parte della catena di valore di questi servizi (fornitori di prodotti e soluzioni, fornitori di servizi, comunità di utenti – sia istituzionali che privati, decision maker, ecc.). Inoltre, da un punto di vista della redistribuzione delle risorse ed opportunità sul territorio nazionale, va considerato che l’ideazione e l’uso di Applicazioni Integrate sono indipendenti dal grado di sviluppo industriale delle specifiche Regioni. La Regioni italiane storicamente svantaggiate in termini di attività industriale e penalizzate per questo in termini socio-economici hanno, attraverso i servizi dalle Applicazioni spaziali, le stesse opportunità di sviluppo di altre Regioni. Alcune idee di successo nelle Applicazioni Spaziali hanno come principali utenti proprio queste Regioni, con servizi che rendono possibile preservare meglio e allo stesso tempo valorizzare economicamente il loro territorio: la realizzazione di una Space Economy in grado di rielaborare nuovi modelli di sviluppo economico a basso impatto ambientale dei quali l’Italia, con le sue forti criticità, ha forte bisogno.

Per condurre il suo lavoro l’AP IT:

  • si avvale del supporto del team dell’ESA ARTES Apps https://artes-apps.esa.int ,
  • è parte del Team internazionale costituito delle AP ARTES Apps https://artes-apps.esa.int/ambassador-platforms,
  • svolge la sua attività a livello nazionale in connessione con i partner del KET-LAB, con l’ASI, le PMI, le start-ups, il mondo accademico, gli ESA-BIC Regionali e tutte quelle organizzazioni ed istituzioni interessate alle attività del AP,
  • svolge la sua attività a livello internazionale in connessione con il Programma ESA di Trasferimento Tecnologico (TTPO) e con il Programma europeo dei BIC.

 

L’ Ambassador è la Dott.ssa. Orietta Lanciano.

Sito web: artesiap.it