ARTES

ARTES IAP è un programma dell’Agenzia spaziale europea dedicato alle operazioni di sviluppo e implementazione delle applicazioni integrate, ovvero applicazioni che si basano sull’utilizzo simulatneo di almeno due asset spaziali (e.g. SatNav, SatCom, EO).

L’ARTES IAP Ambassador Platform for Italy (AP IT) è promosso e gestito dal Consorzio di Ricerca Hypatia allo scopo di ampliare le attività del KET-LAB, progetto nato dall’accordo quadro di cooperazione tra il Consorzio Hypatia e l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), al settore delle applicazioni spaziali integrate. L’AP IT ha come obiettivo sostenere l’industria, le PMI e il mondo della ricerca nella creazione di servizi basati sull’uso di asset satellitari  e stimolare il coinvolgimento diretto degli stakeholders e dei potenziali end users. Questa struttura punta a definire un nuovo mercato di servizi, da un lato meglio indirizzato a rispondere alle reali esigenze degli utenti, dall’altro ad integrare asset spaziali e terrestri al fine di stimolare la nascita e la crescita di un nuovo mercato. In tal senso, l’AP IT si inserisce nella fase di potenziamento della c.d. New Space Economy, fenomeno di livello globale orientato alla transizione da una catena del valore manifatturiera a una legata ai servizi che grazie ad internet possono essere moltiplicati a costi irrisori. L’Italia, attraverso l’AP IT, sostiene le aziende in grado di anticipare i bisogni della nostra società attraverso l’utilizzo di servizi satellitari integrati ovvero utilità a basso prezzo in grado di generare fatturato in modo indiretto.

Le finalità strategiche dell’AP IT includono la promozione e lo sviluppo di servizi e applicazioni, nonchè l’utilizzo di infrastrutture ad alto livello tecnologico, tese a creare un network tra le politiche nazionali per lo spazio e le attività della ricerca scientifica con effetti sullo spill-over del mercato dei privati. Questo processo è volto all’accelerazione e al sostegno del progresso non solo scientifico ma anche culturale, in un contesto di collaborazioni internazionali che mirano ad accrescere il prestigio internazionale del Paese.

L’AP IT interviene con le sue attività a vari livelli, dalla creazione di applicazioni di successo e servizi sostenibili che dimostrino i benefit dell’integrazione degli asset spaziali, al coinvolgimento degli stakeholder esterni alla tradizionale comunità dello spazio (e.g. fornitori di prodotti, soluzioni, e servizi, comunità di utenti – sia istituzionali che privati, decision maker). Le idee di successo che prevedono l’uso delle applicazioni satellitari rendono possibile la tutela e la valorizzazione del territorio e hanno come principali utenti i cittadini e le autorità pubbliche. L’AP IT vuole partecipare alla realizzazione di una Space Economy in grado di rielaborare nuovi modelli di sviluppo economico a basso impatto ambientale dei quali l’Italia si può fare promotrice a livello globale. Per condurre il suo lavoro, l’AP IT si avvale del supporto del team dell’ESA ARTES Apps ed è parte del team internazionale delle piattaforme ARTES IAP. Inoltre, svolge la sua attività a livello nazionale in connessione con i partner del KET-LAB (ASI, PMI, start-ups, mondo accademico, ESA-BIC Regionali e tutte quelle organizzazioni ed istituzioni interessate alle sue attività) e la sua attività a livello internazionale in connessione con il Programma ESA di Trasferimento Tecnologico (TTPO) e con il Programma europeo dei BIC.

Sito web: www.iap-italy.it